Caorle: una vacanza tra mare, natura e monumenti storici

Caorle

Caorle è una delle località turistiche più rinomate del nord Italia: una meta alquanto gettonata nel periodo estivo in grado di offrire tutto quello che si può cercare durante una vacanza al mare. Affacciata sul mar Adriatico tra Eraclea e Bibione, a nord est della Laguna di Venezia, Caorle non è solo una meta balneare ma un vero e proprio borgo storico marinaro, ricco di suggestioni e di monumenti di grande interesse. Scegliere di trascorrere un soggiorno in questa pittoresca località quindi è sicuramente una bella idea, anche perchè ricordiamo che ha ottenuto importanti riconoscimenti come quello di Bandiera Blu.

Le cose da fare a Caorle sono diverse, specialmente nel periodo estivo quando questa località si arricchisce di importanti eventi per tutta la famiglia ma anche per i più giovani in cerca di divertimento. Ce n’è per tutti insomma: questa è una delle mete che ha davvero molto da offrire in estate e che non vi deluderà di certo.

Il centro storico di Caorle e la passeggiata artistica

Caorle è stata inserita nella lista degli antichi borghi marinari d’Italia ed il suo centro storico è davvero suggestivo, ricco di edifici e monumenti molto interessanti. Merita dunque di essere visitata, perchè le cose da vedere sono diverse ed il borgo è pittoresco, al punto che Caorle viene definita anche la Venezia in miniatura. Sicuramente da non perdere è la visita della Cattedrale di Santo Stefano, accanto alla quale sorge il campanile: uno dei simboli della cittadina, spesso raffigurato anche nelle cartoline ed affacciato sul lungomare.

Booking.com

Un altro edificio che merita sicuramente di essere visto nel centro storico di Caorle è la chiesa della Madonna dell’Angelo e se siete fortunati può anche capitarvi di assistere alla Processione sul Mare, che viene organizzata ogni 5 anni dagli abitanti del borgo. Secondo la leggenda infatti, sul trono di marmo custodito all’interno della chiesa era stata trovata la statua della Madonna galleggiante tra le acque. La processione è una tradizione nata proprio in onore di Maria ed è sicuramente molto suggestiva.

Altrettanto suggestiva è la passeggiata artistica lungo la diga di Caorle, dove è possibile ammirare le opere d’arte scolpite nella trachite da vari artisti nazionali ed internazionali. Furono realizzate in occasione del simposio di scultura ScoglieraViva e meritano davvero di essere viste perchè alcune sono proprio interessanti. La passeggiata è sul lungomare, il che aggiunge un tocco in più di magia.

Le spiagge di Caorle: Bandiera Blu

Come abbiamo accennato, Caorle è stata insignita della Bandiera Blu e nonostante la sua posizione possiamo dire che le spiagge da queste parti non sono niente male. Certo, non possiamo aspettarci i colori del mare tipici del sud Italia ma le acque sono comunque pulite e le spiagge offrono tutti servizi di eccellenza. Dal centro storico del borgo è possibile raggiungere la spiaggia di Levante e quella di Ponente, separate da una diga storica.

Se però volete stare in tranquillità ed evitare il caos, potete andare a Brussa: qui si trova una spiaggia naturale davvero bellissima, immersa nella natura e nella più completa pace.


Prenota la tua vacanza da sogno

Trova la struttura migliore