Tanti buoni motivi per visitare Pesaro

Pesaro è un ridente comune italiano di poco meno di centomila abitanti, collocato nelle Marche e affacciato sul Mare Adriatico. Rispetto alle mete turistiche main-stream ha saputo ritagliarsi un po’ di meritata attenzione da parte di chi cerca una cittadina accogliente, dotata di ogni confort e adatta a soddisfare anche il più esigente dei viaggiatori.

Sicuramente in alta stagione estiva la città diventa piuttosto affollata…ma il vero grande pregio di Pesaro è proprio quello di offrire qualcosa di bello da fare durante tutto l’anno. Dunque se sei alla ricerca di un posto in cui trovare un po’ di relax dalla solita routine consigliamo vivamente di riservare un buon hotel a Pesaro, mettere in valigia l’essenziale per partire e, infine, leggere tutti i buoni motivi per cui vale la pena visitare questa città.

C’è il mare ed è molto bello

Come dicevamo poc’anzi Pesaro si affaccia sul Mare Adriatico e offre una grande spiaggia sabbiosa suddivisa in tre zone, quello della baia Flaminia, quella di Ponente e quello di Levante. Sin dal 2005 Pesaro viene premiata con l’ambitissima Bandiera Blu, riconoscimento conferito dalla FEE – Fondazione per l’Educazione Ambientale alle città marine che offrono elevati standard di qualità in termini di pulizia delle acque di balneazione. Inoltre la città ha guadagnato anche il prestigioso titolo di “Bandiera Verde”, in quanto reputato il luogo balneare ideale a misura di bambino.

È la città perfetta per chi ama le due ruote

A Pesaro è presente la cosiddetta “bicipolitana”, ovvero una pista ciclabile immensa che attraversa tutta la città. In sella alle due ruote, quindi, è possibile arrivare praticamente ovunque! Non a caso Legambiente ha riconosciuto alla città il primo posto a pari merito con Bolzano nella classifica dedicata alle città più “a misura di bicicletta in Italia”. Passando da lungomare sarà possibile scorgere posti di incredibile bellezza, come ad esempio la Sfera Grande dello scultore Arnaldo Pomodoro. Oppure potremo soffermarci ad ammirare alcuni degli esempi di Architettura Liberty più importanti di tutto il Paese, come ad esempio il Villino Ruggeri.

L’amore indiscusso per la musica

La città di Pesaro si presenta, sin da subito, estremamente accogliente e dinamica. La ragione di tanta gentilezza, forse, deriva dal fatto per cui i suoi abitanti hanno un DNA particolarmente dedito alla musica. Non a caso uno dei più illustri personaggi di Pesaro è Gioacchino Rossini a cui è intitolato l’omonimo Conservatorio, ritenuto oggi come una delle scuole di musica più prestigiose in Italia.

Al teatro Rossini, invece, si tiene da quasi quarant’anni uno dei festival di opera lirica più famosi al mondo, il ROF, grazie al quale la città è annoverata negli elenchi dei beni immateriali dell’UNESCO. Pesaro, quindi, è insignita anche del titolo di città creativa della musica.

Si mangia benissimo

La cucina pesarese, similmente a quella regionale, si presenta ricca di prodotti del territorio che spaziano da quelli di mare a quelli di collina. La temperatura mite è il fattore che contribuisce più tra tutti a far crescere e ad allevare prodotti alimentari di grande qualità, tra cui spiccano il Tartufo Bianco di Acqualagna, l’Olio di Oliva di Cortaceto e una gran quantità di carni, formaggi e molto altro ancora.

Per questo consigliamo di assaggiare i piatti tipici quanto prima, scegliendo tra i deliziosi cappelletti alla pesarese, i cannelloni alla Rossini o la pasticciata. Per trovare un buon ristorantino basterà fare un giro sul lungomare oppure inoltrarsi tra le bellezze del centro storico, tenuto con grande cura dai cittadini e ricco di posticini in cui fermarsi a rifocillare la pancia. Il centro storico è costellato anche di negozi, botteghe e locali allegri e accoglienti che, sin dall’ora dell’aperitivo, animano la città fino a tarda notte.

Articoli consigliati