Cosa fare a Livigno: breve guida per un inverno da sogno in Valtellina

Livigno è un comune della Valtellina, appartenente alla Provincia di Sondrio in Lombardia. Grazie alla sua meravigliosa posizione (si tratta del paese situato più a nord dell’intera regione) non ha quasi bisogno di presentazioni. Alcuni però, potrebbero averlo semplicemente sentito nominare senza aver mai avuto la possibilità di conoscerlo più a fondo.

 

Gli sciatori più accaniti infatti lo sanno bene: quando la voglia di neve diventa irresistibile, Livigno appare indiscutibilmente come una delle migliori mete per trascorrere giornate intere su piste mozzafiato, altissime ed immacolate.

 

Ma oltre alle sue rinomate stazioni sciistiche, la cittadina lombarda ha molto di più da offrire, sia ai turisti internazionali che agli abitanti del Bel Paese. In questa guida, abbiamo quindi deciso di mettere in evidenza tutte le attività migliori da inserire in un soggiorno presso Livigno, cercando di ricostruire passo passo quella che riteniamo essere la giornata perfetta!

 

 

Dove alloggiare a Livigno

 

Prima ancora di immaginare un itinerario, il consiglio è di prenotare un alloggio in anticipo. Questa semplice operazione infatti è la chiave per abbassare i prezzi di permanenza e permettere di massimizzare i fondi destinati al divertimento. Fortunatamente è molto semplice trovare graziosi appartamenti in affitto a Livigno , soprattutto se quella che si vuole vivere è una romantica atmosfera tipica delle baite di montagna.

 

Come spostarsi nella città

 

Nonostante Livigno sia abitata da poco più di 6000 persone, sono diverse le linee di autobus che la attraversano. Gli autobus presenti sono molto efficienti, e possono portare davvero ovunque: agli impianti di risalita, ai parchi naturali, nel centro e verso tutti altri luoghi importanti della città. Inoltre, è quasi certo che in caso di una visita durante la stagione invernale gli autobus siano gratuiti per tutti coloro che possiedono uno skipass: prima di scroccare un giro, consigliamo comunque di chiedere all’autista!

 

Sciare

 

Guardando da vicino tutte le possibili attività sciistiche offerte da Livigno, quasi certamente la prima reazione è quella di rimanere completamente sopraffatti da tanta meraviglia. La località infatti, è rinomata in tutto il mondo per via del suo complesso sistema di piste e stazioni, comprendenti qualunque livello e tipologia di discesa.

 

In particolare, le piste rosse sono spesso definite come un vero e proprio “paradiso per lo sci e lo snowboard”, tanto da risultare perfette per ospitare le prossime Olimpiadi Invernali. I più coraggiosi poi, saranno contenti di sapere che oltre alle piste azzurre e rosse, esistono anche diverse piste nere davvero da brivido.

 

I due monti principali, che si stagliano su Livigno incorniciandola sono il Mottolino e il Carosello 3000.  Con la loro splendida esposizione, i pendii più elevati del Carosello ricevono tantissimo sole mattutino. Dopo pranzo quindi, ci si può eventualmente spostare sulle sponde del Mottolino, scaldato e coccolato dal tenue sole del pomeriggio.

 

Livigno oltre lo sci

 

Oltre alle splendide ed emozionanti piste da sci, Livigno offre ai propri visitatori anche numerosissime alternative divertenti, le quali includono la tanto decantata fat bike (ovvero la bici invernale) e naturalmente anche diversi itinerari suggestivi per l’escursionismo amatoriale e il trekking a livello agonistico.

 

Chi si volesse trattare bene, può informarsi sulla esclusiva possibilità di raggiungere alcune cime in elicottero (chiaramente questa decisione innalzerà non di poco il costo del soggiorno!).

Budget a parte, una cosa è certa: a Livigno, anche chi non sa sciare potrà divertirsi!

 

La cucina: piatti tipici e specialità della Valtellina

 

Qualcuno ha detto polenta? Sì, perché per chi ama definirsi sciatore accanito ma anche buongustaio, Livigno rappresenta una destinazione imperdibile per gustare i piatti tipici della cucina lombarda. Inutile dire che la cucina locale, grazie alle sue sfiziose e gustosissime specialità, riuscirà a riscaldare il cuore di tutti coloro i quali hanno scelto di trascorrere lunghe giornate sulla neve!

 

Tra le portate imperdibili, il consiglio è di provare assolutamente una degustazione di formaggi e salumi locali, magari accompagnati da un buon rosso. Come piatto principe del soggiorno però, impossibile non citare la polenta Taragna, una vera e propria specialità del posto realizzata solamente con farina dii grano saraceno, formaggio e… burro!

 

Difficile resistervi vero? Sempre a proposito di grano saraceno, è doveroso fare un accenno anche ai celebri “Pizzoccheri” la pasta tipica spesso condita con speck e formaggi, da gustare ancora filanti dopo un buon aperitivo!

 

La “movida”

 

Il motto di molti turisti che visitano Livigno recita: “Scia tanto, festeggia di più!”. Sì, perché oltre alle piste e alle locande, la città offre anche una notevole quantità di bar e discoteche, nelle quali sportivi e vacanzieri di tutte le età amano festeggiare e ballare tutta la notte (solo quando scelgono di non sciare il giorno seguente però!).

 

Il tutto accompagnato da deliziosi cocktail invernali ricchi di ingredienti dolci ed energetici, i quali teoricamente dovrebbero servire per fornire agli sportivi le energie perdute durante le discese. Perchè dopo tanta fatica sembra proprio impossibile non premiarsi!

 

Conclusioni

 

Bene, questa era la nostra piccola guida alla Livigno invernale. Naturalmente la cittadina offre moltissimo anche durante le altre stagioni, ma a nostro parere l’inverno rimane quella più suggestiva e divertente durante la quale trascorrere un soggiorno. Noi per oggi abbiamo concluso, non ci resta che salutarti e augurarti buon viaggio!

Articoli consigliati