Cinque Terre: un paradiso naturale fatto di borghi e suggestioni

Cinque-terre

Le Cinque Terre sono una delle mete più amate e suggestive della Liguria: un tratto di costa che si trova in provincia di La Spezia e che nasconde delle vere e proprie perle. Tra Punta Mesco e Punta di Montenero infatti troviamo 5 borghi antichi e caratteristici, uno più bello dell’altro, affacciati a picco sul mare e circondati da un paesaggio tra i più belli dell’intera zona. Andare alle Cinque Terre significa immergersi nella natura incontaminata, respirare un’aria pura e profumata, visitare dei borghi che sembrano uscire da una cartolina. Un’esperienza quindi meravigliosa, che merita assolutamente di essere fatta per assaporare una Liguria che regala delle sorprese davvero inaspettate.

Cosa vedere alle Cinque Terre: il Sentiero Azzurro

Cinque-terre-vernazzaCosa vedere alle Cinque Terre? Naturalmente i meravigliosi borghi che le costituiscono e che sono rispettivamente, da ovest ad est: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. I sentieri da percorrere in questo tratto di costa immerso nella natura sono moltissimi, ma senza dubbio uno dei più famosi ed amati è il Sentiero Azzurro. Partendo ma Monterosso, questo itinerario permette di attraversare a piedi tutti i 5 borghi e ha una durata complessiva di 4 ore e mezza. Vediamo le varie tappe del percorso.

Tappa 1: da Monterosso a Vernazza

La prima parte del percorso ha una durata di circa 1 ora e mezza e la partenza è dalla piazza centrale di Monterosso. Qui parte una scalinata piuttosto ripida, circondata dal profumo dei limoni e poi si procede con una serie di saliscendi immersi nella natura incontaminata tra vigneti, oliveti, torrenti e terrazzamenti. Ad un certo punto il sentiero inizia a scendere verso il mare, fino ad arrivare a Vernazza.

Booking.com

Tappa 2: da Vernazza a Corniglia

La seconda parte del Sentiero Azzurro va da Vernazza a Corniglia e la durata complessiva della passeggiata è di 1 ora e mezza. Ci si ricollega al Sentiero arrivando alla torretta di avvistamento che sovrasta il borgo e ci si ritrova subito immersi in una natura lussureggiante, ricca di agavi e di fichi d’India. Si attraversa quindi il piccolo paesino di Prevo, caratteristico perchè completamente colorato e si arriva infine al centro storico di Corniglia. 

Tappa 3: da Corniglia a Manarola

La terza parte del Sentiero Azzurro è forse la meno affascinante ma permette di raggiungere Manarola in 30 minuti di camminata e quindi di arrivare finalmente alla tappa 4, la famosa Via dell’Amore. Non ci soffermiamo quindi su questa tappa, che comunque vale la pena di essere percorsa perchè regala degli scorci niente male (seppur meno affascinanti di quelli precedenti e dei successivi).

Tappa 4: la via dell’Amore fino a Riomaggiore

Cinque-terre-via-dellamoreLa via dell’Amore coincide con l’ultimo tratto del Sentiero Azzurro e va da Manarola a Riomaggiore. E’ di facile percorrenza e anche piuttosto breve perchè il percorso ha una lunghezza di 1 km e ci vuole quindi circa una mezz’oretta per percorrerlo tutto. Dopo un breve tratto sotto ad un porticato, il percorso offre una vista panoramica a picco sul mare davvero romantica: una vera e propria meraviglia! La vegetazione che si trova tutt’intorno rende l’atmosfera ancora più suggestiva ed è davvero consigliato.

Prenota la tua vacanza da sogno

Trova la struttura migliore