Vacanze a Roma con i bambini: come organizzarsi al meglio?

Roma è una delle città più suggestive d’Italia, che vale la pena di visitare in ogni stagione. Essendo ricca di attrazioni e di stimoli, è perfetta per le famiglie con bambini piccoli al seguito, poiché consente di vivere emozioni uniche e di mettere al bando la noia. L’importante è alternare momenti di svago e di riposo alle visite guidate, in modo da evitare che i più piccoli si stanchino eccessivamente. Ovviamente, molto dipende dall’età dei bambini, poiché le necessità possono essere differenti.

Di fatto, se hanno meno di 6 anni è meglio prediligere luoghi aperti, come giardini e parchi. Fortunatamente la Capitale ne è ricca, ed alcuni prevedono anche laboratori didattici. Tuttavia, anche una passeggiata lungo i Fori Imperiali può essere un’idea vincente. Per tenere alta la concentrazione è importante anche raccontare, in maniera semplice, la storia di questo importante insieme di monumenti che si sono preservati nel tempo.

Indicati sono anche il Circo Massimo ed il Colosseo, soprattutto per la loro incredibile magnificenza, che non passa certamente inosservata. Per riuscire a vedere i punti più belli della Città Eterna, ma senza percorrere lunghe distanze, è utile fare un giro su uno dei tanti bus turistici che sfrecciano per le vie romane o su uno dei battelli che navigano lungo Tevere.

Come raggiungere la Capitale in maniera rapida e confortevole?

Solitamente, i momenti più difficili da affrontare quando si va in vacanza con tutta la famiglia sono la partenza ed il ritorno. Del resto, percorrere lunghe distanze per i più piccoli può essere molto stancante. Per ridurre il più possibile lo stress dovuto agli spostamenti, è necessario scegliere il mezzo di trasporto giusto. Di Norma, la maggior parte dei genitori opta per l’auto, per via della familiarità del veicolo.

Tuttavia, il rischio è quello di rimanere bloccati nel traffico e di dover passare diverse ore nella vettura, obbligando i bambini a restare agganciati ai seggiolini. L’aereo permette di accorciare le distanze, ma porta a dover sostenere lunghe attese in aeroporto ed a dover effettuare ulteriori spostamenti per raggiungere la città.

Booking.com

Le famiglie che vengono da Milano, inoltre, dovranno fare presto i conti con la chiusura temporanea dell’aeroporto di Linate, per il rinnovo della pista di atterraggio. Dal 26 luglio al 27 ottobre ripiegare su Malpensa non sarà una buona idea, poiché l’aeroporto si troverà, a dover gestire fino a 98mila passeggeri in più ogni giorno. Per raggiungere Roma, quindi, la soluzione migliore è propendere per il treno, poiché consente di arrivare direttamente nel cuore dell’urbe, senza stress.

A bordo, infatti, i bambini possono riposare, disegnare, giocare e rilassarsi con mamma e papà. Per raggiungere la Capitale in maniera più rapida è quindi meglio puntare sui treni Roma dell’Alta Velocità di Italo, approfittando di incredibili offerte.

Dove dormire e dove mangiare a Roma con la famiglia?

Quando si va in vacanza con dei bambini, indipendentemente dalla meta, è molto importante cercare un alloggio adeguato. Infatti, i più piccoli hanno dei bisogni particolari, che devono essere soddisfatti al meglio. Tuttavia, per quanto riguarda la Capitale, non bisogna temere, poiché è possibile trovare numerose soluzioni appositamente pensate per le famiglie.

L’importante è prenotare con largo anticipo, in modo da non doversi accontentare. Del resto, Roma viene presa d’assalto dai turisti in qualunque stagione. Altro aspetto da non tralasciare è il cibo. I bambini, infatti, hanno bisogno di nutrirsi in maniera sana e regolare, ma anche di provare sapori nuovi. Da questo punto di vista la Città Eterna è il posto giusto, anche perché ha una tradizione culinaria molto vasta e caratterizzata da ingredienti genuini e poco elaborati.

A tal proposito, il consiglio che vale la pena di dare è di cercare ristoranti tipici, magari a conduzione familiare, così da rendere i pasti un’esperienza ancora più piacevole. Inoltre, durante i mesi caldi, è sempre meglio scegliere punti di ristoro riparati, in modo da proteggere i più piccoli dai raggi del sole, che possono essere dannosi anche per la digestione, oltre che per la pelle.

Prenota la tua vacanza da sogno

Trova la struttura migliore

CONDIVIDI