Roma in due giorni: cosa vedere nella Capitale in sole 48 ore

Roma è la città più ricca di monumenti d’Italia e per visitarla al meglio è necessario avere a disposizione almeno una settimana. Tuttavia, assaporare il fascino della Capitale in un weekend è possibile, ma è importante stabilire in anticipo cosa vedere e cosa fare, così da non tralasciare le attrazioni più importanti. Ecco, quindi, un possibile itinerario da seguire per chi può soggiornare nella Città Eterna solo 48 ore.

Giorno d’arrivo: dedicarsi alle piazze ed alle fontane

Roma è un vero e proprio museo a cielo aperto, pertanto è sufficiente immergersi nelle piazze ed ammirare le fontane della città per coglierne l’essenza. Ma da cosa partire? Probabilmente la cosa migliore è raggiungere Piazza di Spagna e da qui muoversi verso Piazza Colonna, dove si trova la celebre Colonna di Marco Aurelio.

Successivamente, è bene spostarsi verso la suggestiva Fontana di Trevi, dove è possibile esprimere un desiderio lanciando una monetina nell’acqua. Poco distante è anche il Pantheon, uno degli edifici meglio conservati della Capitale. Non bisogna dimenticare di recarsi in Piazza Navona, poiché qui è possibile contemplare tre incredibili fontane.

Sicuramente, degna di nota è anche Piazza del Campidoglio, che fu progettata da Michelangelo. Per chi ha voglia ancora di camminare, non resta che andare presso Campo de’Fiori, la piazza in cui fu arso vivo Giordano Bruno, il filosofo domenicano accusato di eresia. Qui si trovano anche dei locali interessanti in cui è possibile trascorrere qualche ora in allegria.

Primo giorno: focalizzarsi su San Pietro, il Vaticano e le zone limitrofe

Uno dei simboli di Roma è sicuramente Piazza San Pietro, dove si trova il tempio più importante del Cattolicesimo: la Basilica di San Pietro. Per chi lo desidera è possibile esplorare non solo la costruzione, ma anche la cupola, così da ammirare la città dall’alto. Imperdibili sono anche i Musei Vaticani, che devono essere visitati sabato, poiché domenica sono chiusi. All’interno sono conservati dei capolavori di rara bellezza, che meritano di essere contemplati almeno una volta della vita.

Booking.com

Portata a termine la visita in Vaticano, imboccando Via della Conciliazione, è possibile arrivare a Castel Sant’Angelo, altra tappa obbligata per chi si reca nella Città Eterna. Da qui, poi, è possibile andare al Pantheon, per esplorarlo anche internamente, e successivamente a Villa Borghese, per fare una passeggiata rilassante nei giardini.

Ultimo giorno: dedicare tutto il tempo alla Roma Imperiale

L’ultimo giorno è bene dedicarsi alla Roma Imperiale. Il Colosseo, il Foro Romano ed il Palatino, sono solo le prime tappe di un viaggio nella storia, che lascia sempre i turisti senza fiato. Per completare questa parte del tour di Roma è necessario raggiungere Piazza del Campidoglio, dove si trova la statura di Romolo e Remo, e visitare i Musei Capitolini, che racchiudono un patrimonio immenso, che è impossibile vedere tutto in una volta.

Lasciata anche questa zona, è bene raggiungere la famosa Bocca della Verità, che si trova presso la Chiesa di Santa Maria di Cosmedin. Attenzione a non mentire, però, poiché leggenda vuole potreste perdere una mano prima di raggiungere la Basilica di Santa Maria di Trastevere. Per chi, a questo punto della visita ha ancora un po’ di tempo a disposizione prima della partenza, le rovine delle Terme di Caracalla o del Circo Massimo, sono le attrazioni perfette per concludere in bellezza.

Alloggio: dove pernottare a Roma

Visitare Roma in un solo weekend vuol dire non solo organizzare al meglio l’itinerario di visita, ma anche scegliere con attenzione l’alloggio. Infatti, è importante optare per una sistemazione che permetta di raggiungere senza particolari complicazioni le attrazioni principali della Capitale. Sicuramente, di possibilità la Città Eterna ne offre tante: bed and breakfast, appartamenti, affitta camere, alberghi e così via. Tuttavia, trovare la soluzione ideale alle proprie necessità ed al giusto prezzo non è sempre facile.

Per riuscirci basta affidarsi a Best Western, gruppo alberghiero leader in Italia. Del resto, è in grado di rispondere alle esigenze di qualunque tipo di ospite, anche delle famiglie, degli appassionati di viaggi su due ruote e dei business traveller. É importante prenotare uno dei suoi hotel a Roma con un po’ di anticipo, visto che la richiesta è molto alta.

Prenota la tua vacanza da sogno

Trova la struttura migliore

CONDIVIDI