Piazza dei Miracoli: cosa vedere nel cuore pulsante di Pisa

Piazza-dei-miracoli

Piazza dei Miracoli è considerata da sempre l’attrazione principale di Pisa: una città bellissima della Toscana, conosciuta in tutto il mondo per via della sua torre pendente, che trova collocazione proprio nell’immensa piazza. Contrariamente a quello che verrebbe da pensare, Piazza dei Miracoli non si trova nel centro storico della città bensì nella zona a nord-ovest, quasi fuori dalle mura. Raggiungerla non è certo complicato, visto che si tratta comunque del cuore pulsante di Pisa e le segnalazioni sono numerose, in ogni angolo della città.

Il nome Piazza dei Miracoli in verità le è stato attribuito solamente nel dopoguerra, quando Gabriele D’Annunzio in una sua famosa opera la citò parlando di “prato dei miracoli”. In tutti i casi, questa è l’attrazione numero uno di Pisa perchè è proprio qui che, circondati da un immenso giardino verde, hanno sede i monumenti più importanti della città.

Cosa vedere in Piazza dei Miracoli a Pisa

Vediamo dunque cosa vedere in Piazza dei Miracoli, che tra una cosa e l’altra vi porterà via tutta la giornat tra la visita del Duomo, della Torre pendente, del Battistero e del Camposanto.

La Cattedrale di Santa Maria Assunta

Il Duomo di Pisa è stato progettato dall’architetto Buscheto nel 1604 ed è il simbolo dello stile romanico pisano dell’epoca, con una commistione di stili e culture differenti: testimonianza del ruolo cruciale svolto dalla Repubblica Marinara di Pisa in quel periodo storico. Di certo la cattedrale merita di essere visitata anche all’interno, perchè conserva opere artistiche di inestimabile valore come il mosaico absidale del Cimabue ed il pulpito di Giovanni Pisano.

Booking.com

La Torre di Pisa

La Torre pendente di Pisa è una delle attrazioni più famose in assoluto, proprio per via della sua pendenza di 5° verso sud. Questa è dovuta al territorio sul quale è stata costruita, che nel corso del tempo è stato soggetto a continui cedimenti, i quali hanno influenzato anche l’andamento dei lavori di costruzione della torre. Se volete godervi un panorama unico, salite sulla torre di Pisa ma considerate che per raggiungere il campanile bisogna percorrere 294 scalinie e naturalmente la salita deve essere compiuta a piedi perchè non esiste un ascensore.

Il Battistero

In Piazza dei Miracoli è d’obbligo anche una visita del Battistero: il più grande d’Italia, costruito a partire dalla seconda metà del 1100 ma rivisitato in stile gotico da Nicola Pisano nel secolo successivo. Al centro della struttura si trova il Fonte Battesimale, mentre il pulpito di Pisano illustra scene della vita di Cristo. Quest’opera è considerata un primo accenno dello stile rinascimentale che stava per affermarsi anche a Pisa.

Il Campo Santo

Nella parte settentrionale di Piazza dei Miracoli vale la pena visitare anche il Campo Santo: un cimitero monumentale a pianta rettangolare con all’interno un chiostro in stile tipicamente gotico. Anche nel Campo Santo sono conservate opere artistiche di notevole valore come la Lamapda di Galileo, il Pulpito di Nicola Pisano, il Tabernacolo del Della Robbia e gli affreschi di Benozzo Gozzoli.

Tra una visita e l’altra, vi servirà una giornata intera per ammirare Piazza dei Miracoli in tutto il suo splendore e non ve ne pentirete.


Prenota la tua vacanza da sogno

Trova la struttura migliore