Otranto: cosa vedere tra spiagge e monumenti

Otranto

Otranto è una delle città più belle del Salento e di tutta la Puglia: sarà per le numerose influenze che la caratterizzano, per i meravigliosi colori del mare su cui si affaccia o per l’atmosfera romantica che si respira. Fatto sta che non si può trascorrere una vacanza in Puglia e in particolare nel Salento senza fare almeno una visita ad Otranto. Questa cittadina si trova nella punta più orientale della Penisola Italiana: è la prima che vede nascere il sole e qui si respira la tipica aria di mare. A differenza di Lecce che seppur bellissima ha più l’aspetto di una vera e propria città, Otranto sembra rimasta ferma: qui il tempo sembra essersi fermato e nonostante il turismo sia parecchio specialmente in estate si ha ancora la sensazione di passeggiare tra le vie di un villaggio di pescatori.

Attenzione: Otranto è tutt’altro che trascurata e nelle vie del centro storico è un susseguirsi di ristorantini, negozi di souvenir e locali in cui prendere l’aperitivo! Tuttavia l’architettura è quella del piccolo paese ed il tempo trascorre lento, proprio come nelle città di mare. Per chi ha intenzione di trascorrere una vacanza in Salento, Otranto può rivelarsi anche un ottimo punto di riferimento per cercare hotel o appartamenti in affitto. A pochi chilometri di distanza troviamo alcune tra le più belle spiagge del Salento Adriatico come Torre dell’Orso, San Foca, Roca Vecchia e la Baia dei Turchi.

Otranto: cosa vedere nel centro storico

OtrantoIl centro storico di Otranto è caratterizzato da tantissime influenze culturali: greche, romane, bizantine, aragonesi, turche. Le cose da vedere nel centro storico sono diverse e molto interessanti ma se non volete soffermarvi troppo a lungo in una mezza giornata potete fare un bel giro completo e visitare le attrazioni principali. Ecco 3 monumenti che vale la pena vedere in questa bellissima città salentina:

Booking.com
  • Il Castello di Otranto. Il Castello Aragonese è una delle prime cose che saltano all’occhio quando si arriva in questa città. Costruito per volere di Ferdinando I d’Aragona per difendere il paese dai turchi invasori, oggi ospita mostre temporanee e permanenti e vale davvero la pena visitarlo!
  • La Cattedrale. Costruita nel 1088 ma parzialmente distrutta durante l’occupazione turca nel 1480, la Cattedrale di Otranto è caratterizzata da una commistione di stili differenti. E’ imponente ed il punto di maggior interesse sono le ossa dei martiri, tutte conservate nell’abside della navata destra. Sono i resti di oltre 800 cittadini che durante l’invasione furono sgozzaati dai turchi per non aver voluto rinnegare la fede cristiana: uno spettacolo impressionante che spinge a riflettere.

Al di là di questi monumenti, Otranto merita di essere vista passeggiando per le stradine del centro storico. E’ una vera meraviglia, tra vicoli che all’improvviso regalano panorami mozzafiato e scalette che conducono sempre più in alto.

Le spiagge di Otranto

Le spiagge che si trovano nei pressi di Otranto sono una più bella dell’altra: da Sant’Andrea ai Laghi Alimini, dalla Baia dei Turchi alla famosissima Torre dell’Orso i colori del mare sono un qualcosa di incredibile. Attenzione però ai periodi di alta stagione: potrebbero essere davvero molto affollate quindi conviene svegliarsi presto al mattino!

Prenota la tua vacanza da sogno

Trova la struttura migliore