Matera: cosa vedere nella Capitale Europea della cultura 2019

Matera

Matera è una città davvero incredibile, che è d’obbligo visitare se ci si trova in Basilicata. Chiamata anche la città dei sassi, nasconde un fascino d’altri tempi tanto che passeggiando per le sue stradine si ha l’impressione di essere tornati indietro nel passato. Matera è una città che sembra fuori dal tempo, ma in realtà parliamo della Capitale Europea della Cultura 2019: un luogo vivo che solo all’apparenza appare immobile. Di cose da vedere a Matera ce ne sono diverse, anche se il suo centro storico è la parte sicuramente più nota. I famosi Sassi di Matera sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO e non si può certo visitare questa città senza dedicare il giusto tempo a questa attrazione turistica. Come vedremo tra poco però, ci sono molte altre cose da vedere che meritano e che spesso si trascurano.

Naturalmente tutto dipende dal tempo che si ha a disposizione: in una sola giornata sarebbe impossibile ammirare tutte le meraviglie di questa città. Se però abbiamo almeno un paio di giorni a disposizione, vale la pena organizzarsi perchè si possono vedere delle cose davvero interessanti.

Cosa vedere a Matera: le 3 cose da non perdere

Matera è famosa per i suoi sassi, ma come abbiamo detto ci sono molte altre cose interessanti che che si possono vedere da queste parti. Se quindi sicuramente un giro nel centro storico è d’obbligo, se si ha un po’ di tempo in più vale la pena andare a visitare almeno il Parco della Murgia e la Cripta del peccato originale.

Booking.com

I sassi di Matera

Matera-cosa-vedereLa Capitale Europea della Cultura è famosa per i suoi sassi, vero punto d’attrazione turistica di Matera. Sassi racchiude due quartieri diversi: il Cavernoso e il Barisano che si trovano all’interno del centro storico e sono di certo delle tappe obbligatorie per chiunque si trovi in visita in questa città. Se non siete mai stati a Matera, potrebbe essere una bella idea prenotare una visita guidata del centro storico: in questo modo potrete ammirare i famosi sassi in tutta la loro bellezza, con qualche cenno storico di grande impatto. I sassi di Matera si possono visitare quando si desidera e non c’è nulla da pagare, ma per assaporare il loro fascino conviene sempre affidarsi ad una guida.

Il Parco della Murgia e delle chiese rupestri

Il Parco della Murgia materana si trova ad est della città, al confine con la Puglia, ed occupa un’area molto vasta. Si tratta di un parco storico-archeologico in cui si possono visitare siti che risalgono al paleolitico e ben 150 chiese rupestri scavate nella roccia dal fascino unico. Anche in questo caso, una visita guidata è quasi fondamentale, proprio perchè l’area è molto vasta e naturalmente bisogna selezionare i luoghi d’interesse. Tra le chiese più significative, che meritano senz’altro una visita, ricordiamo San Giacomo, San Leonardo e Cappuccino Vecchio.

Cripta del Peccato Originale

La Cripta del peccato originale si trova a circa 14 km dalla città ed è una tappa consigliatissima, anche se non è ancora molto pubblicizzata. I biglietti per la visita si possono prenotare anche online e si tratta di un’esperienza davvero affascinante: si possono ammirare gli affreschi seduti su alcuni gradoni. La narrazione storica viene recitata insieme ad un gioco di luci che coinvolge appieno i visitatori, che rimangono sempre estasiati da questa particolare e suggestiva visita. Il prezzo del biglietto è di soli 3 euro e ne vale davvero la pena.

Prenota la tua vacanza da sogno

Trova la struttura migliore