Giardino di Boboli: il meraviglioso parco storico di Firenze

Giardino-di-Boboli

Il giardino di Boboli è un vero e proprio capolavoro e se vi trovate in visita a Firenze non potete certo saltare questa tappa obbligatoria. Parliamo di un parco storico davvero straordinario: il classico esempio di giardino all’italiana ricco di sculture e costruzioni architettoniche che abbracciano un arco temporale ampio. All’interno del Giardino di Boboli è possibile ammirare opere d’arte di straordinario interesse storico ma anche artistico. Alla prima impostazione tardo-rinascimentale del’epoca medicea se ne sono aggiunte nei secoli successivi di ulteriori, creando una commistione di stili d’indubbio interesse.

Trovarsi a Firenze e non visitare il Giardino di Boboli sarebbe quindi un vero peccato, anche perchè questo parco si trova in una posizione centrale, alle spalle dell’altrettanto famoso Palazzo Pitti e del forte di Belvedere. 

Giardino di Boboli: dove si trova

Il giardino di Boboli viene definito spesso il polmone verde del centro di Firenze: si trova infatti in una posizione centrale, alle spalle di Palazzo Pitti di cui era in origine il giardino granducale. Connesso anche al Forte di Belvedere, questo immenso parco è una tappa obbligata se ci si trova in visita a Firenze e ogni anno accoglie più di 800.000 turisti.

La sua posizione lo rende una meta molto pratica da raggiungere, ma è bene sapere che visitare il giardino di Boboli richiede un certo tempo. Parliamo infatti di un parco molto ampio, che merita di essere visto con calma per assaporarne tutti gli straordinari dettagli. Almeno 2-3 ore vanno dedicate solamente alla visita del giardino di Boboli, quindi conviene organizzarsi in modo da poterlo vedere con tranquillità e senza troppa fretta.

Booking.com

Cosa vedere nel giardino di Boboli

Il g. di Boboli è un vero e proprio museo a cielo aperto, ricco di sculture ed edifici che vale la pena ammirare con tutta la calma del caso. All’interno di questo parco le cose da vedere sono moltissime, a partire dal famoso anfiteatro che risale al 1600 e che è stato uno dei primi edifici ad essere costruiti nel giardino mediceo.

Tra le aree verdi, bellissimo è il Giardino del Cavaliere ricco di piante rare e sovrastato dalla cosiddetta fontana delle scimmie. Qui si trova anche il Casinò del Cavaliere, che oggi è sede del museo delle porcellane.

Un altro punto da non perdere all’interno del giardino di Boboli è la Kafeehaus: un padiglione in stile rococò che offre uno splendido panorama sulla città.

Assolutamente da vedere è anche la Grotta del Buontalenti, che risale alla fine del 1500 ed è una vero e proprio capolavoro di architettura e scultura, esempio del manierismo toscano. Si tratta di un ambiente davvero motlo suggestivo, decorato all’interno con statue e salattiti dal grande fascino.

Giardino di Boboli: biglietti ed orari

Questo bellissimo parco di Firenze è aperto tutti i giorni ma gli orari cambiano a seconda della stagione dell’anno, così come il prezzo del biglietto. Conviene dunque consultare il sito ufficiale per avere informazioni aggiornate e precise in merito al prezzo del biglietto e agli orari di apertura, che variano di frequente. Se visitate Palazzo Pitti, il Giardino di Boboli è compreso nel biglietto.

Prenota la tua vacanza da sogno

Trova la struttura migliore