Alla scoperta del Vesuvio e delle sue incredibili attrattive

escursione vesuvio

Il Vesuvio, è un vulcano situato nella pianura campana, in corrispondenza dell’omonimo parco nazionale, istituito nel 1995. Si tratta di un’incredibile attrazione, non solo per gli abitanti del luogo, ma anche per i turisti, che ogni hanno vengono richiamati dalle meraviglie naturalistiche ed artistiche che caratterizzano  questo tratto di territorio italiano. Dal cratere, attualmente inattivo, è possibile avere una suggestiva panoramica del Golfo di Napoli, di Capri, di Ischia , ma anche della Penisola Sorrentina e di Procida. In più, le pendici e le zone circostanti sono l’ideale per compiere indimenticabili escursioni.

Il vulcano e la sua storia

Il Vesuvio ha una storia lunga 400.000 anni, che è caratterizzata da una serie di incredibili eruzioni, che hanno portato a modificare continuamente, non solo la struttura del vulcano, ma anche l’ambiente circostante.

Attualmente, il vulcano si sviluppa all’interno di una parziale caldera, che non è altro che la parte restante di un precedente edificio vulcanico, che viene riconosciuto attualmente come il Monte Somma, che si è formato dopo la celebre eruzione del 79 d.C., che è possibile rivivere grazie alle parole del racconto di Plinio il Giovane, e che ha causato la distruzione di Pompei, Ercolano e Stabia, che sono state seppellite sotto uno spesso strato di cenere, fango e lapilli.

L’intero complesso, che viene definito Somma-Vesuvio, e che è stato classificato come vulcano a recinto, è il primo ad essere stato studiato sistematicamente, come dimostra la presenza dell’Osservatorio Vesuviano, che è stato istituito addirittura nel 1841. Del resto, qui si sono verificate numerose eruzioni, alcune estremamente disastrose. L’ultima, che risale al 1944, ha causato la distruzione di Massa e San Sebastiano, nonché l’innalzamento di vere e proprie fontane di lava, che hanno raggiunto anche gli 800 metri di altezza.

Booking.com

Le meraviglie dell’area vesuviana

Il Parco Nazionale del Vesuvio è stato istituito nel 1995, al fine di salvaguardare le 612 specie vegetali e le 227 appartenenti al mondo animale, nonché le singolarità geologiche che qui trovano sviluppo, ma anche di promuovere attività di educazione ambientale, di ricerca scientifica e di formazione.

Il territorio del parco è un vero concentrato di ricchezze naturalistiche, coltivazioni di derivazione secolare, paesaggi mozzafiato e tradizioni, che rendono questa zona della Campania, une delle più belle, non solo dell’Italia, ma anche dell’intero globo.

Nell’area vsuviana si trovano anche incredibili edifici storici e ville, che risalgono al I secolo d.C. Alcune delle più belle sono quelle del complesso di Boscoreale, che sono state riportate alla luce grazie agli scavi effettuati tra le fine dell’800 e gli inizi del ‘900, e dove è possibile ammirare pitture parietali ed oggetti di vita quotidiana, che hanno permesso di ricostruire la vita degli antichi abitanti di questa zona.

Percorsi per ogni genere di interesse

Effettuare un’escursione Vesuvio è l’ideale per coloro che amano immergersi nella natura. In questa zona si trovano, infatti, ben 9 sentieri, che si snodano per una lunghezza di 54 chilometri. Tutti i percorsi segnalati sono sicuri, ben tracciati ed estremamente suggestivi.

Per agevolare gli escursionisti l’area è stata dotata di un’accurata segnaletica, in cui sono riportate  anche le principali attrazioni naturalistiche, storiche e geologiche, che si incontrano durante il cammino.

Molti tour prevedono la visita del vulcano, ma anche degli importanti centri archeologici, che sono disseminati sul territorio, come Pompei ed Ercolano, ma anche interessanti soste enogastronomiche, in grado di mettere in luce le eccellenze che vengono prodotte nell’area vesuviana.

Prenota la tua vacanza da sogno

Trova la struttura migliore